+
Gravidanza

Attenzione alla sindrome alcolica fetale


L'alcol può avere gravi conseguenze sul tuo futuro bambino. La più importante è la sindrome alcolica fetale. Le spiegazioni del professor Roger Nordmann, presidente della Commissione Dipendenze della National Academy of Medicine.

Quali sono i rischi di bere alcolici durante la gravidanza?

  • Sono doppie. La madre è esposta a una brutta gravidanza, che può arrivare fino a una pausa involontaria, ma questo rischio è relativamente noto. Le conseguenze più importanti sono per il nascituro a rischio di sindrome alcolica fetale. È raro, ma esiste.

Come si manifesta questa sindrome alcolica fetale?

  • Si traduce in malformazioni visibili dalla nascita, spesso sotto forma di disabilità. Conosciamo questa sindrome da diversi decenni. Ma l'alcol può anche portare a cambiamenti nel bambino che potrebbero non essere visibili fino a quando il bambino ha 12 o 13 anni. Questo può essere un ritardo dello sviluppo durante i primi anni di vita o può verificarsi quando il bambino va a scuola o durante un test QI. L'alcol è la principale causa di ritardo mentale di origine non genetica.

È quindi essenziale applicare il principio dell'alcool zero durante la gravidanza?

  • Sì, perché una singola alcolizzazione durante la gravidanza potrebbe avere sequele sul bambino. La raccomandazione è chiara: non consumare nulla durante la gravidanza, meglio ancora: non appena decidi di avere un figlio. Questa raccomandazione è valida anche durante l'allattamento poiché l'alcool passa nel latte.

Sindrome alcolica fetale in numeri

Ogni anno in Francia, 7000 bambini (1% delle nascite) nascono indeboliti dagli effetti dell'alcool sul feto, inclusi circa 700 con la sindrome alcolica fetale.

Intervistato da Stéphanie Letellier