Fai attenzione alla varicella!

Fai attenzione alla varicella!

Questa malattia infantile è nota per il prurito che dà e le cicatrici che può lasciare. Molto spesso benigna, può causare superinfezioni della pelle, che a volte giustificano il trattamento antibiotico.

Come riconoscere la varicella?

  • La varicella inizia con l'eruzione della vescicola con un diametro da 2 a 5 millimetri simile a sacche d'acqua o gocce di rugiada. Questi brufoli molto caratteristici invadono gradualmente diverse parti del corpo in due o tre focolai. Il tuo bambino inizia a graffiare.
  • Quindi le vescicole si seccano e lasciano spazio alle croste che cadranno da sole in pochi giorni.
  • La pelle a volte tiene traccia di questa eruzione cutanea sotto forma di piccole cicatrici vuote, che sono purtroppo definitive.

La varicella è contagiosa?

  • Un bambino è già contagioso tre giorni prima della comparsa delle vescicole e il resto una settimana dopo il rilascio dei pulsanti.
  • Se uno vuole evitare che il bambino contamini i suoi compagni, deve rimanere a casa, perché la trasmissione del virus è abbastanza facile e avviene per contatto diretto o per aerosol (tosse, starnuti, aria ispirata).
  • In effetti, non è ovvio che ai bambini dovrebbe essere impedito di catturare la varicella giovane e la raccomandazione in Francia è quella di proporre un affollamento della comunità solo durante la fase acuta della malattia.

1 2 3