Gravidanza

Aeroplano incinta, quali precauzioni?


Fino al settimo mese di gravidanza, puoi volare con il tuo piccolo "clandestino". Prima di volare, approfitta dei nostri promemoria sulla sicurezza e dei nostri consigli sul benessere durante il volo e all'arrivo.

L'aereo, un buon mezzo di trasporto in stato di gravidanza

  • Per le lunghe distanze, l'aereo è il mezzo di trasporto ideale per le donne in gravidanza perché è il meno faticoso e anche il più sicuro. Se sei all'inizio della gravidanza, per lunghe distanze, preferisci questa modalità di trasporto rispetto all'auto. L'accelerazione e la frenata successive nonché le lunghe ore di immobilità nell'auto possono causare aborto spontaneo. Migliore è la forte accelerazione al decollo dell'aereo e una velocità costante durante il volo.

Prima di volare, fai un controllo

  • Pianifica una visita dal tuo medico o ginecologo per assicurarti che tutto vada bene. Un viaggio in aereo può essere sconsigliato in futuro. Questo è il caso di coloro che soffrono di ipertensione, diabete scarsamente equilibrato o coloro la cui placenta è a basso inserimento.
  • E anche: chiedi al tuo medico un certificato medico che giustifichi il tuo stato di salute e il termine della tua gravidanza. Può essere richiesto dal capitano, che di solito rifiuta di portare una donna incinta per sette mesi. Una consegna in pieno volo ... non è l'ideale. Ricordati di informarti sui termini e le condizioni con la compagnia aerea che hai scelto.
  • Alle future mamme che si chiedono se passare i cancelli durante i controlli di rilevazione della sicurezza presenti un rischio, state tranquilli, la risposta è no!

Pensa alla tua destinazione

  • Ovviamente, evitare i paesi in cui le condizioni sanitarie non sono favorevoli. Rinviare un viaggio in una regione infetta da virus Zika o malaria, ad esempio, per evitare il trattamento, incompatibile con la tua condizione.
  • E inoltre: leggi i termini della polizza assicurativa per verificare le clausole di rimpatrio in caso di viaggi lontani. In breve, dobbiamo pensare a tutto.

Organizza le tue condizioni di viaggio a bordo e all'arrivo

  • Al check-in bagaglio, chiedere un posto sul corridoio, più comodo per andare in bagno.
  • per evitare di comprimere la pancia, posizionare la cintura di sicurezza appena sotto. Ciò è particolarmente utile in caso di turbolenza. Questi ultimi, certi, sono sicuri per il tuo futuro bambino. Le differenze di pressione sono importanti solo per le cavità gassose (orecchie, seni nasali, ad esempio), ma non hanno alcun effetto sulle cavità riempite di liquido.
  • Indossare collant a compressione per prevenire problemi alle gambe pesanti. Alzati ogni ora e cammina lungo il corridoio per allungare le gambe ed evitare problemi circolatori. Chiedere cuscini per facilitare la schiena o sollevare le gambe e utilizzare il più possibile la regolazione della sedia.
  • Bevi molta acqua (preferibilmente non gassato) per combattere la secchezza dell'atmosfera e prevenire le infezioni del tratto urinario.
  • Prendi una dieta moderata a bordo (a causa della nausea).
  • Non dimenticare di tenere a portata di mano un capo caldo : la temperatura è spesso bassa negli aerei.
  • Rscendere durante il volo e ricorda di mettere in valigia un cuscino poggiatesta per il tuo comfort.
  • Al ritorno, se hai preso un volo a lungo raggio, più fatigaunt, il resto è fortemente consigliato nelle ore successive all'atterraggio. Al minimo sintomo insolito, non esitare a consultare il medico. Per quanto riguarda la differenza di tempo, provoca stress fisiologico e impone diversi giorni di riposo quando supera le tre ore.

Leggere anche

> Quale sicurezza in macchina?

> Viaggiare incinta, quali precauzioni?

> Possiamo viaggiare lontano alla fine della gravidanza?