Il tuo bambino 0-1 anno

Baby shaken: attenzione pericolo!


Anche incazzato, sfinito, non spingere il tuo bambino. Le conseguenze per il suo cervello possono essere drammatiche. Lui è fragile! Le spiegazioni e i consigli del professor Dominique Renier, neurochirurgo pediatrico dell'ospedale Necker-Enfants-malades di Parigi.

Quando si verifica questo "incidente"?

  • La sindrome del bambino scosso si osserva nel primo anno di vita e in particolare circa 5-6 mesi. A questa età, i bambini sono molto vulnerabili a causa della testa in sovrappeso e dei muscoli del collo deboli.

La sindrome del bambino scosso colpisce sia i ragazzi che le ragazze?

  • I maschietti sono esposti al doppio rispetto alle ragazze. La spiegazione è morfologica: gli spazi che circondano il cervello sono più ampi nel primo. Il loro cervello "galleggia" all'interno della scatola cranica. In caso di shock, si schianterà contro la parete del cranio, danneggiando l'intera rete sanguigna.

Come si scuote un bambino?

  • Questa è la conseguenza di comportamenti inappropriati. Immagina un bambino che piange molto, l'adulto che se ne prende cura non può calmarlo, perde il controllo di se stesso, lo scuote brutalmente e gli chiede di stare zitto.
  • Studi americani mostrano che il picco della curva dei bambini scossi segue esattamente quello del pianto.
  • Altre manovre portano allo stesso risultato: fare jogging con un bambino sulla schiena, provare a rianimarlo se non si sente bene.
  • Infine, alcuni casi sono il risultato di un reale abuso dai genitori.

1 2 3