Presto Natale: insegna ai bambini ad aspettare

Presto Natale: insegna ai bambini ad aspettare

"Quanti dodos di Natale?" Spesso chiedono ai bambini dall'inizio di dicembre. Perché anche molto piccoli, sentono l'atmosfera di gioiosa eccitazione che regna prima delle vacanze. Ecco come aiutarli a capire il passare del tempo.

Perché la nozione di tempo è complicata per i bambini?

  • Perché a differenza del freddo, del caldo, della fame, il tempo non è percepito da un senso particolare. La nozione di tempo passa da un'educazione, da un'elaborazione cognitiva, anche se ci piacciono tutti i mammiferi, abbiamo un ritmo di vita legato alla luce e all'alternanza giorno / notte.
  • Siamo noi genitori che iniziamo a inculcare la nozione di tempo ai nostri figli, prima insegnando loro a poco a poco a dormire la notte e ad essere svegli e attivi durante il giorno; poi svegliarli per andare alla tata o a scuola, mangiare a orari regolari. Tutti questi ritmi sociali consentono al bambino di sviluppare gradualmente la nozione di tempo.

In che modo i bambini comprendono il passare del tempo?

  • Dipende ovviamente dalla loro età. Fino a circa 3 anni, hanno soprattutto la nozione del ritmo giorno / notte. Poi scoprono com'è una settimana. Successivamente, compleanni, Natale, Capodanno, consentono loro di apprendere periodi più lunghi rispetto ai mesi, agli anni. Più i bambini sono piccoli, più il tempo sembra lungo ed è normale: un anno per un bambino di 6 anni, è un sesto della sua vita!

Ma il mese di dicembre e l'avvicinarsi del Natale li rendono tutti più impazienti, perché?

  • Perché sentono quell'eccitazione nell'aria, sentono parlare di Babbo Natale e dei preparativi e più piccoli sono, meno è probabile che sappiano quando accadrà questa cosa che stanno aspettando! I bambini sono tanto più impazienti perché hanno una vaga nozione del tempo! Quindi, il tempo sembra più lungo!

Odile Amblard

Per leggere anche: Come aiutarli ad aspettare fino a Natale?