Storia 4: Chloe incontra Babbo Natale

Storia 4: Chloe incontra Babbo Natale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

- Dai! disse papà, dandomi la giacca. Sicuramente vuoi uscire per farti arrabbiare Oh no. Per niente. Fa freddo. Inoltre piove, mia cara figlia non ha paura del freddo! Papà ha insistito.

  • - Dai! disse papà, dandomi la giacca. Devi sicuramente voler uscire per farti arrabbiare.- Oh no. Per niente. Fa freddo. Inoltre, sta piovendo.- Mia cara figlia non ha paura del freddo! Papà ha insistito.Si chinò su di me e mi fece l'occhiolino. Ho preso a calci.- No!Ma mi ha afferrato la mano e mi ha trascinato alla porta.- Calma! sussurrò. Compreremo un regalo per la mamma ...
  • Papà ha parcheggiato l'auto nel parcheggio sotterraneo. Quindi ha camminato per ore nel grande magazzino. Guardò i mercanti di borse, poi i mercanti di orologi, poi i mercanti di gioielli, poi i mercanti di sciarpa. Stavo camminando dietro di lui e volevo svenire - Papà, ho fame! - Proprio ora, tesoro ... - Papà, sono stanco! - Un po 'di pazienza, per favore ... - Papà, voglio fare pipì! - Puoi trattenerti cinque minuti ... - Papà, voglio sedermi! Oppure mi sdraio sul pavimento e piango! - Se è così ... sospirò papà, cercherò senza di te. Mi aspetterai sullo scaffale dei giocattoli.
  • - Torno tra mezz'ora, disse alla ragazza dall'angolo della scuola materna. Oh sì, si chiama Chloe, vieni mia Chloe, disse la ragazza e mi fece sedere a un tavolino, mi diede un lenzuolo e delle matite colorate. Intorno a me, i bambini piangevano. Non volevo essere seduto. Mi sono alzato. Mentre la ragazza si prendeva cura di un bambino che faceva pipì nelle mutandine, lasciai l'asilo nido e seguii una signora che aveva già un passeggino. Non era a conoscenza di nulla, ma ero come sua figlia. Stavamo camminando lungo il corridoio dei giocattoli da bagno, era interessante. Alla fine del vialetto, una lunga fila di persone stava aspettando davanti a una poltrona su cui sedeva Babbo Natale. Indossava un abito rosso un po 'logoro, indossava un berretto e aveva una barba bianca. Il costume sembrava un travestimento e la barba gli scivolava sul mento. Per un Babbo Natale, non sembrava molto serio ma era divertente. Mi misi in fila e vidi la signora con il passeggino: quando arrivava il suo turno, la bambina si sedeva sulle ginocchia di Babbo Natale. Ha detto alcune parole nel suo orecchio. I genitori hanno fatto una foto con il loro telefono cellulare. Quindi il bambino scese e un altro prese il suo posto. Ero curioso Il mio turno finalmente è arrivato.

1 2 3



Commenti:

  1. Wymer

    Sorprendentemente, la stanza utile

  2. Baldrik

    È l'idea eccellente. Lo tengo.

  3. Fausar

    Mi dispiace, ma secondo me, hai torto. Sono sicuro. Sono in grado di dimostrarlo. Scrivimi in PM, ti parla.

  4. Cumhea

    Mi scuso per aver interferito, vorrei anche esprimere la mia opinione.

  5. Rolando

    Un argomento interessante, prenderò parte. Insieme possiamo arrivare alla risposta giusta. Sono sicuro.



Scrivi un messaggio