E se giocassimo a palla?

E se giocassimo a palla?

Oggi il tempo è bello! E se esci a giocare con il tuo Zizou in erba? Oggetto giocoso, il pallone partecipa al risveglio del tuo bambino, esercitando in particolare la sua abilità manuale sia che sia seduto o in piedi.

Esercita i suoi sensi con ... un pallone di stoffa

  • Tutto morbido, così facile da maneggiare, il tuo bambino lo prende, lo impasta e la "papouille". Un buon modo per sviluppare i tuoi sensi fin da piccoli. Sceglilo fatto con diversi tipi di tessuti e allo stesso modo un palloncino di tutti i colori attirerà i suoi occhi. Questo si chiama risveglio delle proprie capacità visive.

Perfeziona il suo equilibrio con ... un pallone

  • Grazie al suo materiale, non scivola le mani. Leggero, lento, colorato, aereo ... il pallone vola sopra il tuo bambino che cercherà di inseguirlo, afferrarlo, spingerlo, ecc. Di conseguenza, impara ad alzare le braccia, saltare e correre (per i più grandi), mantenendosi sulle gambe. E sei rassicurato, perché può sparare senza farsi male o rompere qualcosa.

Socializza con ... un palloncino di plastica liscio

  • Una partita di calcio, dalla palla al prigioniero... ed eccolo portiere, marcatore, difensore, attaccante. Sta lentamente imparando a lasciare cadere la palla - non ovvio a questa età! - perché ha capito che se lo tiene per lui, il gioco finisce. Basti dire che il tuo giocatore afferra le prime regole di vita nella società: "A ciascuno il suo turno" e persino "Grazie, mamma"!

Safia Amor


Video: Miracle - discorso ai ragazzi