Gravidanza

Test di gravidanza: perché monitorare le piastrine?


Il numero di piastrine nel sangue viene controllato regolarmente durante la gravidanza durante gli esami del sangue effettuati durante gli esami prenatali. Il più delle volte, l'analisi non rivela nulla di grave ma, più raramente, può evidenziare un disturbo che richiede un trattamento.

Conta piastrinica: due ragioni principali per valutarla durante la gravidanza

La conta piastrinica viene valutata regolarmente durante la gravidanza per due motivi principali:

  • Innanzitutto, per rilevare un possibile rischio emorragico e correggerlo al più presto. Infatti, le piastrine sono necessarie per la coagulazione del sangue. Pertanto, quando sono davvero troppo pochi, il corpo ha difficoltà a fermare la perdita di sangue.
  • Quindi, poiché un calo delle piastrine (trombocitopenia) è talvolta il primo sintomo di un disturbo più o meno grave; le cure rapide possono quindi eliminare il rischio di complicanze.
  • Da notare: possono essere necessari ulteriori esami (pressione sanguigna, altri test, ecc.) per determinare la causa esatta della trombocitopenia.

Goccia piastrinica: le principali cause durante la gravidanza

  • Idealmente, la conta piastrinica dovrebbe essere compresa tra 150.000 e 400.000 piastrine per mm3 di sangue, sapendo che gli "standard" possono variare leggermente da un laboratorio all'altro.
  • La stragrande maggioranza della trombocitopenia rilevata durante la gravidanza (circa il 70-75% dei casi) è lieve e non ha cause conosciute. In particolare, parliamo di trombocitopenia essenziale, specialmente durante il terzo trimestre.
  • Buone notizie: questa moderata riduzione delle piastrine di solito non presenta rischi particolari, né per te né per il tuo futuro bambino! Il parto può normalmente avvenire per via vaginale, ad eccezione di altre condizioni mediche che richiedono un taglio cesareo.
  • Più raramente, la trombocitopenia più o meno importante durante la gravidanza può anche essere dovuta a carenza di ferro, alcune infezioni, ipertensione o incompatibilità del rhesus. Il declino piastrinico può anche essere semplicemente dovuto all'assunzione di determinati farmaci (ad esempio antiepilettici).

Conta piastrinica bassa: quali trattamenti durante la gravidanza?

  • Generalmente, non è necessario alcun trattamento per la trombocitopenia essenziale. Il team medico monitora solo i suoi progressi, anche dopo la gravidanza: viene eseguito un esame del sangue circa tre mesi dopo il parto per verificare che la conta piastrinica sia tornata alla normalità.
  • In altri casi, possono essere considerati diversi trattamenti a seconda della causa del declino piastrinico, di solito di natura medicinale. Il medico può, ad esempio, prescrivere un'integrazione di ferro in caso di carenza o, in caso di ipertensione indotta dalla gravidanza, prescrivere farmaci contro lo stress, metterti a riposo e darti consigli dietetici (non troppo sale, grassi e zucchero).
  • Più raramente, possono essere necessarie trasfusioni piastriniche nelle forme più gravi di trombocitopenia.