Il tuo bambino 0-1 anno

5 consigli per calmare il tuo pianto quando nient'altro funziona


Il tuo bambino piange molto e non sai come placarlo? Dopo esserti assicurato che non ha fame o sete e che non è malato, ecco cinque modi per provare a calmarlo delicatamente ...

1) La posizione del "Buddha"

  • Siediti sul divano o sul letto. Posiziona il tuo bambino di fronte a te e sostieni la testa o la parte superiore della schiena in modo che il mento sia nascosto. Quindi piega delicatamente le gambe contro lo stomaco, in modo che adotti la posizione del "Buddha". Resta qualche minuto, senza insistere se la posizione non gli si addice. Questa postura è ideale per il primo mese e rassicura i bambini che devono accontentarsi e che non sono ancora consapevoli dei limiti del proprio corpo.

2) Il suono familiare

  • Se durante la gravidanza ascoltavi la musicaè probabile che il bambino lo ricordi e si diverta a sentirlo di nuovo. Ricorderà i momenti comodi e protettivi che ha trascorso nella tua pancia. Se non ascolti la musica, c'è ancora tempo per creare un rituale. Scegli un suono morbido, come una filastrocca, che lo farai ascoltare durante i tuoi momenti di scambio (bagno, cure, giochi ...). Se inizia a piangere, questa musica può calmarlo.

3) La sciarpa magica

  • Per calmare il pianto del tuo bambino, la sciarpa può esserti di grande aiuto. Sullo stomaco (fino a 9 mesi) o nella schiena (da 9 mesi), apprezzerà essere contro di te mentre scopre il suo ambiente. Quando si utilizza un'imbragatura, assicurarsi di posizionarlo correttamente, tenendo la testa correttamente.

4) L'altalena per dondolarlo

  • Non è un segreto, ai bambini piace essere scossi. Se le tue braccia non bastano a lenire il tuo bambino, siediti con lui sulla sedia a dondolo o mettilo su una sedia a dondolo. Oscilla avanti e indietro anziché da sinistra a destra su base regolare. Sarà circondato e in movimento, come nel tuo ventre. Fai attenzione, non dondolare sistematicamente nel sonno, a rischio di creare dipendenza.

5) Il bagno "souvenir"

  • Acqua, il tuo bambino ama! Fino a 3 mesi, il bagno può essere utile per calmarlo quando nient'altro funziona. A contatto con questo elemento, trova le sensazioni che provava nell'utero, nel liquido amniotico. Puoi condividere questo bagno con lui, posizionandolo su di te, sulla schiena, assicurandoti che non abbia freddo. Scoprirà il suo corpo e i limiti dei suoi movimenti.

Scopri anche in video la straordinaria tecnica di un pediatra americano per calmare il pianto del bambino

Stéphanie Letellier

Trova altri suggerimenti in "Capire il bambino che piange, aiutare suo figlio a calmarsi", Philippe Grandsenne, Ed Eyrolles, € 14,90.

Crying baby: tutti i nostri articoli nella cartella