Notizie

Famiglia, ti amo!


Sono finiti i giorni in cui la famiglia ti ha fatto venire voglia di fuggire: ora è diventato il luogo della felicità. Quando parlano della famiglia, i francesi sembrano aver messo gli occhiali rosa. Il 53% lo associa alla felicità, il 44% alla condivisione, il 34% alla solidarietà. Hai dimenticato i suoi aspetti più negativi? Apparentemente si. Solo il 5% menziona conflitti e il 4% vincoli. Lo rivela il sondaggio condotto da Ifop per Current Woman.

Un modello dominante ... e variazioni

  • Sorprendente, questa mania per la famiglia, mentre tutto spinge a credere che sia minacciato da tutte le parti da cambiamenti nella nostra società e nel nostro modo di vivere ... Ma non così tanto sullo sfondo, perché questa istituzione è stata in grado di adattarsi ed evolvere i suoi contorni nel corso dei decenni .
  • Se i francesi continuano a definirlo in un modo molto tradizionale - per il 92% di loro, è un padre, una madre e i loro figli - Ora accettano ampiamente altre situazioni: una famiglia mista è una vera famiglia per il 78% degli intervistati, così come la famiglia monoparentale (71%).
  • "Tuttavia, non è possibile concludere la comparsa di nuovi modelli. Il riferimento rimane la famiglia nucleare, l'ideale da raggiungere per la maggior parte delle persone. La famiglia e la famiglia monoparentale sono solo conseguenze del funzionamento delle coppie non più basate sul dovere ma sull'amore, che le rende più instabili e fragili. È certo, d'altra parte, che i nostri contemporanei tollerano sempre più variazioni da questo modello dominante ", spiega il sociologo François de Singly.

Omosessualità in corso di normalizzazione

  • Una tolleranza che si estende gradualmente alle famiglie omoparentali, considerato come una famiglia piena dal 50% dei francesi.
  • Erano solo il 24% quindici anni fa a mostrare questa apertura mentale.
  • "È proprio perché la famiglia nucleare è un modello così dominante e attraente che è difficile escluderne alcuni dall'unico motivo del loro orientamento sessuale, e scommetto che tra qualche anno ci sarà lo stesso grado di tolleranza nei confronti delle famiglie omoparentali rispetto alle loro controparti ricomposte o monoparentali ", analizza il sociologo.

1 2 3

Video: I "ti amo" più belli di un medico in famiglia (Settembre 2020).