Gravidanza

5 consigli di benessere per la tua gravidanza avanzata


Mal di schiena, gambe pesanti, stanchezza, mancanza di respiro ... l'ultimo trimestre di gravidanza è spesso sinonimo di affaticamento, persino di stanchezza. Per mettersi in forma il giorno della consegna, abbi cura di te.

Non ti senti la schiena

  • Alla fine dell'ottavo mese, il peso del bambino raggiunge circa 2,5 kg. Il tuo ventre pesa sul serio, spostando il centro di gravità. Per ristabilire l'equilibrio, camber i reni ... e stanno emergendo dolori.
  • soluzione: per alleviarti, ecco un movimento molto semplice che può essere fatto ovunque. Trova un muro su cui appoggiare le mani sul petto, le braccia tese. Posiziona i piedi a circa 1 metro dal muro. Inclinati in avanti. Tenendo la schiena dritta, prova a spingere il muro con le braccia, mentre tira i glutei il più indietro possibile. Mantieni la posizione per dieci secondi respirando con calma. Staccati dal muro, rilascia le braccia e la testa, torna lentamente srotolando la schiena per tornare in posizione eretta.

Rimani senza fiato molto rapidamente

  • Aumentando il volume, l'utero comprime il diaframma e riduce il volume della cassa toracica. Per compensare, il respiro accelera. Questa iperventilazione ti rende più vulnerabile allo stress.
  • soluzione: per riprendere la normale respirazione, stare in piedi con i piedi appoggiati sul pavimento. Inspira, sollevando le braccia sopra la testa, quindi espira, riportando le braccia lungo il corpo. Respiri bene fino a quando non ti sarai ripreso.

Le gambe non ti "trasportano" più

  • La tua circolazione è cambiata durante la gravidanza. Il volume del sangue è aumentato costantemente per raggiungere il massimo (+ 40%) intorno alla 32a settimana. La frequenza cardiaca ha accelerato (da 10 a 20 pulsazioni in più al minuto) per pulsare i 6 litri di sangue al minuto invece di 4 di solito. Un percorso che diventa particolarmente difficile nella parte inferiore del corpo perché l'utero preme sul bacino, comprimendo il sistema venoso.
  • soluzione: indossare calze a compressione leggera. Sedersi, evitare di incrociare le gambe o lasciarle sospese in aria per evitare di bloccare la circolazione (nel primo caso, una gamba preme sull'altra, nel secondo, il bordo del sedile viene "tagliato" le cosce) . Invece, appoggia i piedi sul pavimento per fornire un buon supporto per le gambe. Appena possibile, allungare ed elevare le gambe, questa posizione facilita il ritorno venoso.

Ti senti svuotato fisicamente

  • Non solo il tuo corpo, che lavora per mantenere il suo equilibrio, brucia rapidamente lo zucchero che assorbi, più il tuo bambino attinge dalle tue riserve. Di conseguenza, i tratti si moltiplicano.
  • soluzione: consumare più alimenti ricchi di vitamine e oligoelementi come carne rossa (contiene più ferro che bianco), legumi, verdure verdi e frutta. Dividi i tuoi pasti per ricaricare regolarmente le batterie.

... e moralmente

  • La tua preoccupazione per il D-Day è un sentimento di pigrizia e morale basso? Hai strani sogni e incubi? Il tuo inconscio ti sta parlando ... ascoltalo!
  • soluzione: non tenere queste preoccupazioni per te, parla con il futuro papà, i tuoi amici, il tuo dottore ... Incontra altre future mamme. Esprimere ad alta voce la propria angoscia e rendersi conto che sono spesso condivisi aiuta ad alleviarli.

Karine Ancelet

Leggi anche: i migliori passeggini