Benessere

5 consigli per garantire una stanza sana per il mio bambino


Molti prodotti di arredamento e deco contengono vari prodotti chimici che si diffondono nell'aria ambiente, a volte per anni. Neonati e bambini piccoli sono particolarmente sensibili, la vigilanza è la regola.

  • Sistemerai la stanza del tuo futuro bambino o rinnoverai quella del più grande? Cogli l'opportunità di scegliere i materiali giusti e dare loro il miglior ambiente possibile. Molti prodotti decorativi e di arredamento contengono una varietà di sostanze chimiche che si diffondono nell'aria circostante, a volte per molti anni. Dato che neonati e bambini piccoli sono particolarmente sensibili, la vigilanza è la regola.
  • Nella composizione di materiali moderni, solventi, colle, additivi specifici (muffa, antibatterici ...) che rilasciano molecole alcune delle quali sono irritanti o addirittura tossiche: i COV ormai noti o composti organici volatili. A volte si nascondono dove non te li aspetti: in una colla per carta da parati, sulla patina decorativa di uno scaffale ... Anche se hai scelto un pavimento in legno massiccio, i tuoi sforzi per rispettare l'ambiente potrebbero essere danneggiato dall'aggiunta di una giacca inadeguata.

1. Sapere dove trovare le etichette

  • Per tenere questi COV indesiderati lontano da casa tua, affidati alla nuova regola. Il decreto n. 2011-321 del 23 marzo 2011 impone la presenza di un simbolo che indica il livello di emissione di COV nell'aria interna dopo l'implementazione, su tutti i prodotti da costruzione, rivestimenti per pavimenti, vernici e vernici.
  • Dal 1 ° settembre 2013, questa etichettatura è obbligatoria sia per i prodotti nuovi che per quelli meno recenti. Classifica chiaramente i prodotti: da A + (pochi o nessun inquinante) a C. Questa etichettatura si riferisce agli inquinanti emessi una volta che i prodotti sono sparsi e asciutti e non a quelli presenti in apertura o all'applicazione. Da qui la necessità di aerare durante il lavoro e durante l'asciugatura.
  • Per scegliere il tuo dipinto: non devi rinunciare al colore che ti piace per paura che sarà meno sano del bianco! Seguendo questo simbolo, sarai sicuro di fare una buona scelta ambientale. Stessa cosa per il pavimento.
  • Per i mobili: questa regola non si applica ai mobili, mentre legno trattato, truciolare, compensato e plastica sono anche fonti di inquinamento. Preferire coloro che portano il marchio NF Environnement o European Ecolabel, garantendo una migliore sicurezza.
  • Pensa anche al successivo colloquio: una macchia sarà più facile da pulire su una vernice satinata che su una opaca. Se puoi, evita il tappeto per la camera di un bambino perché, a meno che non venga aspirato con cura ogni giorno, ha una sfortunata tendenza a proteggere gli acari.

1 2 3