Il tuo bambino 0-1 anno

5 consigli per un allattamento riuscito


Mentre circa il 65% delle donne francesi ha allattato al seno, poche settimane o mesi, quante altre, che desideravano farlo, hanno rinunciato. In questione, informazioni sull'avvio e il mantenimento dell'allattamento che spesso hanno difficoltà a passare. Ecco 5 consigli per mettere le probabilità dalla tua parte ... se l'allattamento è il tuo desiderio.

1. Allattamento: chiediti

  • Avere il latte è naturale - il 95% delle donne ha - ma l'allattamento al seno è culturale, può essere appreso. È essenziale documentare un minimo durante la gravidanza sul funzionamento del seno, sull'aumento del latte, sulla buona posizione del bambino e sulla sua crescita. In effetti, le madri intorno a te non hanno sempre allattato al seno e spesso trasmettono, involontariamente, alcune immagini negative.
  • La soluzione: leggi un buon libro sull'allattamento al seno (vedi il nostro riquadro alla fine dell'articolo) o la guida INPES sull'argomento. È importante discutere queste letture con il futuro papà e possibilmente con le persone intorno a te durante le prime settimane di vita del tuo bambino.

Ecco alcuni suggerimenti per iniziare bene l'allattamento al seno:

  • Metti il ​​tuo bambino nel seno il più presto possibile (idealmente nella stanza del parto),
  • Chiedi aiuto in modo che lo prenda correttamente - pancia allo stomaco, testa leggermente sotto il seno - per evitare crepacci,
  • Allattare al seno su sua richiesta (anche se è 20 volte al giorno all'inizio!),
  • Per quanto possibile, tieni il tuo bambino con te 24 ore al giorno,
  • Non somministrare capezzoli o integratori di latte artificiale per almeno le prime tre settimane o anche i primi tre mesi se si desidera allattare il bambino per un lungo periodo.

2. Chiedi aiuto

  • Molti professionisti della salute hanno incorporato il discorso spiegando che "l'allattamento al seno è il migliore" per neonati e mamme, ma non tutti sanno come aiutare le giovani madri a raggiungere questo obiettivo. Quindi, se riesci a contattare il team di maternità prima della nascita e porre tutte le tue domande, non esitare. Ad esempio: "Come aiuti le madri che scelgono l'allattamento?", "Cosa fai in caso di difficoltà?", Ecc. Hai anche informazioni di contatto Solidarilait, la Leche League o un'associazione locale di supporto all'allattamento al seno: troverai la mappa delle associazioni francesi sul sito web Lien Lacté.
  • Quando arriva il momento, puoi anche chiamare l'ostetrica che ti ha seguito durante la gravidanza. È importante sottolineare che mantenere il numero di un amico, cugino o conoscente che è stato allattato al seno per molto tempo e / o con piacere. Sarà in grado di supportarti in caso di caduta del morale. È essenziale parlare con amici o familiari che hanno "succhiato" l'allattamento, ma anche scegliere una maternità che abbia una squadra con buone capacità di allattare. Si preferiscono quelli etichettati "Baby Friendly Hospital Initiative", ma non ce ne sono in tutte le città, così come quelli che contano nella loro forza lavoro una o più ostetriche con un diploma universitario in allattamento o consulenti per l'allattamento IBCLC (diploma di specialità riconosciuto a livello internazionale).

3. Prepararsi all'allattamento

  • Privilegi una preparazione psicologica. La chiave è fidarsi di te stesso e del tuo seno, sapere perché vuoi allattare e, soprattutto, essere sulla stessa pagina del futuro papà. Il suo supporto è essenziale!
  • Per gli uomini che hanno paura di non trovare il loro posto con il bambino allattato al seno, è importante indicare tutto il supporto che possono dare al loro compagno indossando il bambino in una fionda, cambiandolo o facendo il bagno, ma anche da occuparsi della manutenzione della casa e / o dell'alta dirigenza.
  • Approfitta delle lezioni di preparazione alla nascita per porre tutte le domande che ti passano per la testa. Se hai optato per la preparazione dell'ostetrica, in un comitato più piccolo rispetto al reparto maternità, le domande saranno ancora più facili da porre. E se ti piace tornare a casa da un ospedale di maternità (HAD), che prevede di essere seguito per diversi giorni da un'ostetrica, avrai un'altra opportunità per trovare aiuto.

4. Equipaggiate

Se non è necessario alcun materiale per iniziare l'allattamento, alcuni oggetti possono migliorare il tuo comfort:

  • Prendi una crema alla lanolina o un olio per l'allattamento al seno - non dovrai pulirlo prima di ogni poppata - anche se il latte materno è la soluzione più efficace per screpolature o screpolature.
  • Ricorda anche di dotarti di cuscinetti a prova di perdite (lavabili o usa e getta), utili principalmente dopo l'innalzamento del latte da D + 3 a +5.
  • Sarà utile anche un cuscino per allattamento, in particolare per alleviare la schiena. Attenzione: il tuo bambino non dovrebbe riposarsi su di esso durante l'alimentazione, sarebbe troppo lontano da te!
  • Infine, i pezzi chiave del portachiavi: un reggiseno per allattamento e un reggiseno per allattamento scalabili comodi per fornire un buon supporto al momento della crescita del latte.
  • Se sei di natura modesta, investi in un top o un pigiama per la degenza nel reparto di maternità, quindi non devi spogliarti completamente durante le visite o se condividi la tua stanza con un'altra madre.
  • I falsi amici dello stivale: il seno in silicone, gli scafi e il tiralatte, da usare nelle prime settimane solo in caso di estrema urgenza (crepe molto dolorose, ingorgo grave, bambino in incubatrice ...).
  • Altri consigli qui

5. Allattamento al seno: divertiti!

  • L'allattamento al seno contribuisce allo sviluppo del legame madre-figlio e crea una relazione speciale, un modo per prolungare un po 'la gravidanza.
  • In secondo luogo, non è perché stai allattando al seno che non puoi dedicarti allo shopping. Se elimini i biberon moderni e gli scaldabiberon moderni, è possibile compensare questa possibile frustrazione offrendoti alcuni vestiti per l'allattamento al seno, come una bella lingerie, un abito o una lunga tunica, utile per nascondi la tua (piccola) pancia postpartum.
  • Condividi la tua esperienza e le tue preoccupazioni partecipando alle riunioni di sostegno all'allattamento al seno offerte da molte associazioni. L'opportunità di fare bellissimi incontri.

Allattamento al seno: libri utili

Allattamento al seno, dal Dr. Marie Thirion, ed. Albin Michel.

Allattamento al seno: la via lattea, di Claude-Suzanne Didierjean-Jouveau, ed. Gioventù.

Prendendo il seno e altre chiavi per un allattamento riuscito, del Dr. Jack Newman, a cura di. Faggio.

Allattamento al seno e sviluppo sostenibile, del Dr. Patrick de Boisse, ed. Grammond.

Marie Marty, con la collaborazione di Brigitte Kern, un'ostetrica con un diploma di laurea in allattamento al seno, e Ségolène Finet, creatrice del negozio online MamaNana (vestiti e accessori per l'allattamento al seno).

Allattamento al seno: tutti i nostri articoli