Tuo figlio 1-3 anni

Talpe: quale monitoraggio?


Per qualche tempo, hai notato la comparsa di piccoli grani marrone scuro sulla pelle del tuo bambino, talpe. Ma quanto avrà? Quando dovremmo preoccuparci? Per rimuoverli? Le risposte della nostra specialista, la dott.ssa Nathalie Bodak, dermatologa.

Il problema

  • Il tuo bambino ha ereditato la tua pelle. Comincia ad avere talpe sulle braccia e sul viso. Alcune domande sono noiose: si moltiplicheranno? Per infastidirlo? Possono viziarsi con lo sfregamento dei vestiti?

Chi lo disturba?

  • Tuo figlio. Spesso graffia coloro che sono in rilievo.
  • Voi. Hai paura che una delle sue talpe cresca, richieda un intervento chirurgico o degeneri nel cancro.

SOLUZIONE CASO PER CASO

Ha una talpa dalla nascita

  • I nævi congeniti hanno dimensioni variabili, da pochi millimetri a più di venti centimetri. A seconda delle loro dimensioni, possono presentare un rischio di trasformazione in melanoma in età adulta.
  • Cosa fare Qualsiasi talpa congenita deve essere mostrata a un dermatologo. Solo lui apprezzerà se deve essere portato via. Maggiore è la dimensione, prima sarà l'intervento.
  • Cosa dirgli. "Questa talpa è un po 'troppo grande, la togliamo e starai zitto."

Ha una talpa fuori posto

  • Sul piede, nella parte posteriore, le pieghe dei glutei, le talpe a volte alloggiano in luoghi inappropriati. Tuttavia, nessuna di queste posizioni è associata a un maggior rischio di degenerazione. L'attrito, che può essere un imbarazzo quotidiano, non aggrava questo rischio. È più l'aspetto che può rappresentare un problema.
  • Cosa fare Monitora regolarmente le talpe di tuo figlio. Non preoccuparti troppo se vengono sfregati o raschiati. Nessun piccolo trauma è pericoloso. D'altra parte, se uno dei nævi inizia a sanguinare spontaneamente, è necessario consultare uno specialista.
  • Cosa dirgli. "Sto guardando le tue talpe, non dovrebbero cambiare il loro aspetto."

1 2

Video: Agrimagnews. Monitoraggio della Tignoletta della vite Lobesia botrana (Marzo 2020).