Tuo figlio 1-3 anni

Si oppone a tutto


No, non le scarpe. No, non il bagno. No, non la zuppa. Per qualche tempo, tuo figlio si è opposto a tutto. Estenuante! E se il tuo piccolo ribelle avesse le sue ragioni ...

  • Quale mosca lo ha colpito? Chi ha mangiato così bene, si è vestito obbedientemente ... Oggi si oppone, disobbedisce, resiste a ciò che tendi a interpretare come provocazione. Per reagire al meglio, capisci cosa sta succedendo in lui.

Si oppone? Un modo per costruire

  • Lui è diverso da te. Fino a circa 18 mesi, il tuo bambino ha vissuto un po 'come l'estensione di te, dei suoi genitori e soprattutto di sua madre. Non è stato in grado di dire "io". Per poter dire "io", deve separarsi. Da qui l'inevitabile passo del "no".
  • iosi afferma. Il tuo bambino deve allontanarti per sentirti come un individuo. Questa nuova percezione di se stessa si svilupperà a poco a poco e si svilupperà fino a 2 anni e 3 anni e mezzo.

Cosa sta succedendo nella sua testolina?

  • Cerca i suoi limiti. Di fronte alla sua opposizione, il primo riflesso è spesso quello di interpretare il suo atteggiamento come un equilibrio di potere. Di conseguenza, la tua reazione si basa sulla tua idea della provocazione e non sulla necessità di tuo figlio. Pensi: "Sta cercando i miei limiti!" Tuttavia, all'età di due o tre anni, un bambino non è in grado di fissare un simile obiettivo e giocare a power game. In realtà, cerca i suoi limiti, non i tuoi!
  • Ha bisogno di un momento di riflessione. Prendi l'esempio del cibo: quando era un bambino, ingoiava la sua bottiglia di latte o di zuppa senza fare la domanda: "Voglio davvero o è il desiderio della mamma?" Oggi Ora, prendendo gradualmente coscienza di se stesso, ha bisogno di sapere se vuole i cucchiai che gli offri o meno. La sua prima reazione è di dire "no". Ma in realtà, questo rifiuto gli permetterà di prendere tempo per decidere da solo e infine decidere che: "Ora, lo voglio".

1 2

Video: Il giovane Hyo si oppone a Kaioh e gli da una lezione di vita (Ottobre 2020).