7 consigli per godersi la neve

7 consigli per godersi la neve


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Che avventura per un bambino vedere la neve per la prima volta! Scopri i consigli dei quaderni dei genitori della rivista Popi per accompagnarlo in questo grande momento e stupirti con lui ...

Emozioni

  • I tetti delle case e gli alberi coperti da un camice bianco, un passero che scava un piccolo buco nella neve per cercare cibo, un cane che solleva fasci di fiocchi mentre sbuffa ... Un nuovo spettacolo per il tuo bambino, diverso dei suoi ambiente di vita al solito. Questa novità susciterà in lui ogni tipo di emozione, meraviglia, stupore e talvolta anche alcuni preoccupazione. Da qui l'importanza del tuo presenza al suo fianco quando si strofina in questo nuovo ambiente.

Freddo

  • Per lui vantaggio le gioie della neve senza bagnarsi o fare freddo, ricorda di proteggere tuo figlio dal freddo. Piano di mutande (mutande e collant), un pile, una tuta da sci, guanti impermeabili, un cappuccio, stivali di pelliccia.
  • Non dimenticare di ricoprire il viso e le labbra con una crema protettiva per prevenire scottature e screpolature. Equipaggiatelo con gli occhiali da sole in modo che non soffra il riverbero del sole sulla neve.

Giochi

  • La tua missione? Presenta a tuo figlio tutte le risorse divertenti offerte da un percorso o un campo innevato. Mentre cammina, fagli notare le impronte che i suoi piedini lasciano sulla neve. Niente lo delizia tanto da segnare il mondo che lo circonda con le sue tracce e quindi sentirsi a sentimento di controllo, di potere.
  • Crea palle di neve, leggere e non troppo compatte, e gettale su di essa senza problemi. Invitalo a restituire il favore. È così divertente attaccare papà o mamma per ridere! Rotoli insieme nella neve soffice come il cotone. Costruisci con lui un pupazzo di neve o un piccolo igloo: sarà il più orgoglioso dei costruttori.

Luge

  • Per offrirgli le sue prime sensazioni di volo a vela, scegli a comodo slittino, con un piccolo file. Avvolgi le gambe in a copertura perché vicino al suolo la temperatura è più bassa. Ed eccoci qui! Inizia slittando su terreno pianeggiante, lontano dalle piste utilizzate dagli sciatori per evitare il rischio di collisione. Se non ha paura e chiede di più, sali sullo slittino con lui e inizia una leggera pendenza. La velocità, il vento sulle sue guance, l'impressione che nulla possa fermarlo: è abbastanza per provocare euforia ed eccitazione.

A piedi

  • Camminare sulla neve è una sfida per un bambino. Non solo il terreno affonda sotto i suoi piedi, ma inoltre, fa fatica a eseguire i movimenti del camminare, tutto sommerso dal fatto che è in giacca e stivali! In modo che non cada troppo spesso,sostenerla: Accovacciati alla sua altezza, tieni una delle sue mani con una mano e metti l'altra mano sotto i glutei. Pertanto, se non è bilanciato, può fare affidamento sul palmo della mano come uno sgabello.

Significato

  • Nella neve tutti i suoi sensi sono svegli ! Lo sguardo è magnetico di questo candore a perdita d'occhio. L'udito è sollecitato dal suono della neve che scricchiola sotto le scarpe, dallo scricchiolio dei rami, dai suoni ovattati e ovattati. Naturalmente viene anche evocato il tocco: quale materia misteriosa, questa neve, dura quando compatta e liquida quando viene tenuta troppo a lungo nelle sue mani ...

Vocabolario

  • Tante scoperte che possono essere accompagnate da parole: "fa freddo", "è bagnato", "si scioglie", "i fiocchi" ... In un tale contesto di piacere ed emozioni, le parole verranno stampate in la sua memoria. E gli permetterà di raccontare le sue avventure, una volta a casa, molto caldo!

Testo: Isabelle Gravillon. Grazie ad Anne Gatecel, psicologa e terapista psicomotoria. Supplemento per genitori, Popi, febbraio 2016