7 modi per terminare la zuppa con la smorfia

7 modi per terminare la zuppa con la smorfia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Prepari piccole zuppe, verdure croccanti, dolci succulenti ... Labbra strette, gira la testa per sfuggire al tuo cucchiaio! Un comportamento più classico che può verificarsi in qualsiasi momento tra 1 e 3 anni! Le nostre sfilate per ripristinare il suo appetito.

  • Prima, la sua dieta era principalmente lattiginosa e non fai troppe domande. Oggi si alza ... e cammina. Si pronuncia in alto, se è voce comprensibile di "no!" senza appello. In seguito, mentre si crogiolava tanto delle tue casseruole quanto delle tue piccole pentole, si rifiuta di mangiare ... e di mangiare affatto. Un comportamento tra i più classici a questa età!

1. "Non vuoi mangiare?

  • Poiché il tuo bambino trotterella ovunque, ha molti posti da esplorare ... mentre ha già fatto il giro del piatto. D'altra parte, trova interessante metterti alla prova con la sua nuova forza d'attacco: dire "No!". Insistendo sul fatto che mangia, gli dai una grande opportunità per farlo. Il gioco, per prima cosa divertente, diventa un problema del suo potere ... ed è così che la situazione si blocca.
  • Offrigli i suoi pasti ogni giorno all'incirca alla stessa ora. Se rifiuta di aprire la bocca (anche con più pasti consecutivi), impilare piatti e timballo: il soggetto è chiuso ... Puoi comunque aggiungere: "Mangerai meglio allo spuntino" o "stasera". La tua indifferenza è il modo più sicuro per ancorare nella tua testolina che mangiare è una cosa, divertirti un'altra.

2. "Prenditi il ​​tuo tempo"

  • "Alimenti affettivi" non sono parole vuote. Se mangiare non è divertente, fa parte del piacere e dello scambio ... cucchiai pieni contro vuoti, piccole storie, segni di affetto ... Meglio ignorare il bagno che contrattare la tua disponibilità al momento del pasto.

3. "Puoi mangiare con le dita"

  • Al piacere sensuale di delirare la purea, succede quello dell'autonomia. "Mangia da solo" lo studente ad un livello superiore nel suo futuro status di "grande". L'uso delle dita è il passaggio naturale che precede la manipolazione delle posate. Quindi lascialo fare esperimenti, è in questo momento ciò che lo affascina nel suo piatto.

4. "Non ti piacciono i fagioli, va bene!"

  • Non voglio mangiare verdure verdi (o frutta o yogurt), è molto diverso dal non voler affatto mangiare! In alcuni periodi del loro sviluppo, i bambini hanno piccole "fobie" alimentari. Ancora una volta, non forzarlo. Presentalo regolarmente, perché queste fobie sono transitorie, un giorno o l'altro chiederà di nuovo i piselli. Nel frattempo, forza il dessert al latte. D'altra parte, se alle 15:00 urla carestia, rispondigli che ha solo un'ora da aspettare prima di assaggiarlo! È vero che un'ora è lunga per lui ... ecco perché imparerà dalla sua mancanza di attrazione per le verdure.

5. "Un cucchiaio di carota e un pollo ..."

  • In tempi di appetito degli uccelli, servirgli passeri, può chiedere di più. Fin dall'inizio, un piatto di lupo lo avrebbe spaventato.

6. "Avrai un dessert"

  • Non privarlo della felicità della gola, ma fai attenzione agli spuntini che riducono l'appetito. Una caramella o una torta per dessert non rende i "dolciumi dipendenti".

7. "Vieni a sederti con noi!"

  • La noia riduce l'appetito! La cena da sola in cucina è triste; mangia sempre alimenti per bambini, è deprimente. Mentre mangia con mamma e papà come mamma e papà, è gigante! Pensa anche alla sorpresa e divertilo con presentazioni divertenti sul suo piatto.

Non mangia nulla ... è vero?

Prenditi la briga di aggiungere le fette di formaggio, mela, carota, crostini di pane e altri biscotti che gli dai durante il giorno ... Il risultato è rassicurante: mangia!

Elisabeth Tzimakas