7 idee per mantenere il tuo bambino in perfetta forma

7 idee per mantenere il tuo bambino in perfetta forma



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tuo bambino è tornato da una vacanza piena di energia. Vorresti che durasse! Ecco la ricetta medica che abbiamo inventato i nostri specialisti in modo che l'intera famiglia continui a pescare.

1. Una buona dose di sonno

  • Il sonno è la prima medicina per i bambini! "Quando un bambino non dorme abbastanza, le sue difese immunitarie si indeboliscono", afferma la dott.ssa Patricia Franco, pediatra dell'unità di sonno dell'Ospedale Universitario di Lione. Questa è la porta aperta alle infezioni di ogni tipo. Come aiutarlo a dormire bene in autunno? Innanzitutto, reinstallando l'ora di coricarsi non troppo tardi. Se durante le vacanze è stata introdotta una certa flessibilità, "quindici giorni prima dell'inizio della scuola, anticipiamo l'ora di andare a letto di quindici minuti a notte fino all'ora desiderata", afferma la dott.ssa Patricia Franco.
  • Un bambino dai 3 ai 6 anni ha bisogno di una media di almeno undici ore di sonno per notte. Il pisolino pomeridiano, che dura circa due ore all'età di tre anni, scomparirà gradualmente tra i 3 ei 6 anni.
  • Da 6 a 12 anni, un bambino deve dormire almeno 10 ore a notte. Dopo 12 anni, saranno sufficienti nove ore di sonno.
  • Come fai a sapere se tuo figlio dorme abbastanza? Alcuni consigli: deve succhiarsi il pollice o prendere la coperta durante il giorno? È scontroso? Infine, com'è la fine della giornata? "Molti genitori mi dicono:" Alle 17, è insostenibile! ", Afferma la dott.ssa Patricia Franco." I bambini nervosi, irritabili, a volte persino eccitati, sono stanchi. "Certo, come gli adulti, alcuni sono piuttosto la sera o meglio la mattina. Ma un vero nottambulo si alzerà tardi ... Ma non è possibile con la scuola! Quindi, nei giorni feriali, l'unica sfilata è anticipare l'ora di andare a letto.

Un letto normale

  • La regolarità negli orari di andare a dormire è fondamentale. Per una buona ragione: il sonno non raggiunge, va storto. Dormire tuo figlio due o tre ore dopo la notte non gli impedirà di svegliarsi come al solito la mattina dopo. È mancato per il sonno mattutino! Come bonus, sarà stanco e scontroso.
  • Un altro problema: se si ripete, questa mancanza di sonno aumenta il rischio di "terrori notturni" perché un bambino che non dorme abbastanza si recupera all'inizio della notte collegando più cicli di sonno lento e profondo, che li favoriscono. "Che cos'è?" Improvvisamente, tuo figlio inizia a urlare nel suo letto e quando vai a vederlo, non puoi parlare con lui, non ti sente, non farti prendere dal panico, è normale : dorme e devi cercare di aiutarlo a sdraiarsi e rilassarsi delicatamente, senza svegliarlo. Questi "terrori notturni" sono frequenti intorno ai 3-4 anni, fino a circa 6 anni, e non devi preoccuparti Per tutti questi motivi, l'ideale è mantenere la stessa ora di andare a letto ogni sera.

Un'energia incanalata a fine giornata

  • Un sonno riposante, si prepara subito fuori dalla scuola! L'ideale per un bambino è poter lavorare dopo le lezioni. Un'attività sportiva aiuta a evacuare le tensioni accumulate durante il giorno. Ma nessuno ti chiede di iscriverti a un'attività sportiva ogni sera! Tornare da scuola in bici o in scooter, facendo una deviazione attraverso il parco, è anche per lui l'opportunità di sfogarsi.
  • E i cartoni animati all'ora del tè? "Se puoi, evita, consiglia la dott.ssa Patricia Franco, perché eccita i bambini."
  • Quindi, dopo cena, passa un momento tranquillo: è il momento di farlo ascoltare una storia, leggerlo una storia. I più grandi nemici del suo sonno, li conosci: sono gli schermi! "Stimolano i bambini", afferma la dott.ssa Patricia Franco, "I nuovi schermi a LED interrompono la secrezione di melatonina e ritardano il sonno." Cosa puoi fare per far fronte alle incessanti esigenze del tuo bambino? Imposta le regole a monte. Ad esempio: la TV o il tablet sono prima delle 18 h 30, non più di mezz'ora, durante la settimana. E tu non torni. Un buon modo per disinnescare i conflitti ...

Pasti a orari prestabiliti (o quasi!)

  • La colazione è l'inizio della giornata, il pasto da non perdere. "Gli studi hanno dimostrato che i bambini che mangiano una buona colazione mangiano meglio e di più, durante il giorno, senza avere un peso maggiore", afferma il Dr. Jean-Michel Lecerf, che dirige il dipartimento di nutrizione di Istituto Pasteur di Lille. Da qui l'interesse di risvegliare il tuo scolaretto un po 'prima, in modo che si prenda questo tempo. Una colazione equilibrata evita il bar (ipoglicemia) e limita il desiderio di fare uno spuntino a metà mattinata. È complicato preparare una colazione equilibrata? No, è semplice! Succo di frutta o di frutta, pane o cereali (più simili a muesli o quaker, quindi non ci si abitua a cereali troppo dolci) e un prodotto caseario.
  • Il pranzo viene spesso consumato alla mensa, ad orari prestabiliti. Idealmente, lo spuntino non dovrebbe essere ingerito troppo tardi nel pomeriggio, poiché i cibi dolci tagliano l'appetito.
  • Per cena, infine, prova a metterlo a tavola presto. Un bambino stanco preme il naso sul piatto. Questo può sembrare un po 'restrittivo, ma quando avrai scoperto che il tuo giovane buongustaio mangia meglio quando i suoi pasti sono a orari prestabiliti, non esiterai!

Un piatto vitaminico

  • Non hai molto tempo per cucinare? Soprattutto, non ti preoccupare! Ecco i consigli semplici e di buon senso del Dr. Jean-Michel Lecerf per comporre pasti equilibrati senza stress.
  • A pranzo (se il bambino non rimane in mensa) e soprattutto a cena, è un posto privilegiato per frutta e verdura per il loro apporto di vitamina C, vitamina B9 e beta-carotene. "Così tanti nutrienti essenziali per la salute del bambino e le sue difese immunitarie", afferma il Dr. Jean-Michel Lecerf. La vitamina C (tutta la frutta e la verdura) favorisce l'assorbimento del ferro negli alimenti e aiuta a combattere le infezioni. La vitamina B9 o l'acido folico (fegato, tuorlo d'uovo, insalata, spinaci) è coinvolto nel metabolismo degli aminoacidi e la sua carenza può causare anemia. Il beta-carotene (carota, pomodoro, albicocca) viene convertito dall'organismo in vitamina A, che ha un ruolo cruciale nella crescita e nella resistenza alle malattie infettive dell'infanzia. Aggiungete a questo un tocco di vitamina D (pesce grasso, salmone o tonno), una scorza di magnesio (cioccolato, legumi, noci, nocciole ...) per combattere lo stress e l'ansia e un tocco di ferro (carne rossa , budino, fegato di vitello, lenticchie ...) e il gioco è fatto!
  • Offrendo regolarmente questi alimenti a tuo figlio, avrai fatto tutto il possibile per aiutarlo a resistere ai primi virus dell'autunno. Ma non aspettarti neanche i miracoli! Non è perché servi spesso questi alimenti che sarà "vaccinato" contro tutti i virus dell'inverno ...

Naso un po 'ben lavato

  • Lavarsi, soffiare, lavare, soffiare il naso ... questi gesti sono indispensabili. Tuttavia sono spesso trascurati o fatti di fretta, favorendo il raffreddore. "Semplici lavaggi del naso due volte al giorno con uno spray isotonico di acqua salata (o ipertonico nel caso di un naso molto chiuso), seguito da un buon inumidimento già riduce notevolmente il rischio di vedere un grande raffreddore che sarà spesso seguito da "un'otite, sistemati", afferma il Dr. Christophe Grifon, ENT presso il Policlinico Atlantico a Saint-Herblain (44). Gli spray hanno un'efficienza maggiore rispetto ai baccelli salini perché l'acqua salata viene inviata ulteriormente nella cavità nasale. Ciò consente un lavaggio più profondo e una migliore evacuazione del muco. Alcuni integratori alimentari o soluzioni nasali a base di zolfo (Actisoufre®, Solacy®) possono anche aiutare a prevenire il raffreddore.

Attività extracurricolari, sì ... ma non troppo!

  • Un bambino in buona forma, è anche un bambino in buona salute psicologica! Ciò richiede un buon mix di tempo trascorso a scuola, a casa e fuori. Le attività sportive, in particolare, lo aiutano a stare bene nel suo corpo insegnandogli l'equilibrio, il coordinamento temporo-spaziale e il controllo delle sue azioni. Sviluppando il suo tono muscolare, lo sport promuove anche la sua crescita. Infine, limitare lo stile di vita sedentario è ridurre il rischio di sovrappeso. Che bene!
  • "Fai attenzione, tuttavia, a non scegliere troppe attività extracurriculari a rischio di estenuante e disgustoso per il bambino", afferma Sophie Marinopoulos, psicologa-psicoanalista, che vede regolarmente in consultazione con i bambini che concatenano tre attività mercoledì. Invece di essere un giorno di riposo, mercoledì può diventare una maratona per bambini e mamme. Fai anche attenzione a non cadere nell'elitarismo. "Nel calcio, nel tennis, nella danza ... oggi chiediamo ai bambini di esibirsi", afferma lo specialista. Aggiunto a scuola, c'è molta pressione. L'ideale? Una o due attività a settimana, scelte dal bambino e praticate soprattutto per piacere.
  • E l'ozio? "Il mercoledì, anche una buona merenda a casa con una scatola di Kapla accanto è molto buona!", Afferma Sophie Marinopoulos. La psicologa insiste nel suo libro sulle virtù della noia (My Psychology Booklet, Ed. I genitori non dovrebbero preoccuparsi quando il loro bambino ripete di essere annoiato. Possono offrirgli alcune attività tranquille per guidarlo: "Vuoi fare un disegno o modellare l'argilla? Vuoi leggere un piccolo libro con me?" In generale, il bambino immaginerà giochi e "superare questa noia attraverso attività che ha trovato da solo", afferma lo specialista. La noia ti rende più forte!

Sophie Cousin

© Enfant Magazine