Gravidanza

Consegna con ventosa, come va?


A volte, durante un parto vaginale, il bambino ha difficoltà a uscire. Per aiutarlo, e senza ricorrere a un taglio cesareo, l'ostetrico può essere portato per assistere la nascita eseguendo un'estrazione strumentale con una ventosa.

Il succhione, che cos'è?

  • Anche il pollone ostetrico ha chiamato estrattore sotto vuoto è uno strumento che sembra un piccolo taglio di circa 5 cm, prolungato da un piccolo tubo stesso collegato a una pompa.
  • La ventosa viene utilizzata come una pinza per aiutare il bambino a uscire.
  • Le nascite assistite da estrazioni strumentali sono molto ben controllate e non presentano alcun pericolo per il bambino e la madre. Rappresentano ogni anno circa il 10% delle nascite totali.

La ventosa, in quali casi?

È sempre l'ostetrico che decide e procede all'estrazione strumentale usando una ventosa. Deciderà di usarlo in circostanze speciali:

  • Quando gli sforzi di spinta della madre sono inefficaci e la testa del bambino non progredisce nella pelvi materna.
  • Quando la frequenza cardiaca rallenta e indica sofferenza fetale che può essere dovuta alla compressione del cordone ombelicale.
  • Allo stesso modo, se la salute della madre (ipertensione) non le consente di fornire sforzi di espulsione troppo durevoli senza correre rischi per la sua salute, l'ostetrico può decidere di utilizzare una ventosa.

1 2