Per partorire a casa, mi tenta

Per partorire a casa, mi tenta

"Per il mio primo bambino, ho partorito in ospedale, ma per il secondo, preferirei rimanere a casa. Molte persone intorno a me mi dicono che è impossibile. È vero?" Madeleine Moyroud, saggia -moglie, rispondi alla domanda di Emily.

La risposta di Madeleine Moyroud, ostetrica

  • La nascita in famiglia non è vietata. Ogni ostetrica assicurata ha il diritto legale di esercitarlo. Questo tipo di nascita è piuttosto raro in Francia, sebbene vi sia una crescente domanda da parte di coppie che potrebbero essere state insoddisfatte del corso di una prima nascita, a volte considerate subite e impersonali.
  • Mentre il parto in casa è spesso associato ad alto rischio, è pratica comune in molti paesi senza mettere in pericolo madri e bambini. In Francia, pochi professionisti accompagnano queste nascite, ma esistono elenchi in cui puoi trovare un'ostetrica vicino a te. Spiegherà gli aspetti pratici e determinerà se il tuo stato di salute ti consente di considerarlo. Non tutte le mamme possono scegliere tale opzione perché la gravidanza deve essere perfettamente normale.

Il punto di vista delle madri

  • "Dopo aver cercato su Internet, ho trovato un'ostetrica liberale vicino a casa mia che ha accettato di portare il mio terzo figlio a casa mia, abbiamo avuto una lunga discussione e tutto è andato bene senza la necessità di fare appello. Samu Se lo vuoi davvero, è possibile. " Aurélie
  • "Per il mio primo figlio, ho preferito partorire nel reparto maternità perché non avevo esperienza, ma per il secondo ho optato per il parto in casa, ero ben preparato con lezioni di rilassamento, info su come gestire le contrazioni, e ne ho parlato con mio marito per essere sicuro che avesse accettato di accompagnarmi in questa avventura, tutto è andato bene. " Camille

Altre risposte di esperti.