Adozione e genitorialità dello stesso sesso: la società è pronta?

Adozione e genitorialità dello stesso sesso: la società è pronta?

Adozione e genitorialità dello stesso sesso: la società è pronta? Jean-Pierre Winter, psicoanalista, Stéphane Clerget, psichiatra infantile e François Rico, presidente dell'Associazione delle famiglie omoparenti ci rispondono.

La società è pronta per l'adozione aperta per le coppie dello stesso sesso?

  • JEAN-PIERRE WINTER, psicoanalista *: "Chiedere se la società è pronta implica che dovrebbe essere così, e che è dietro ciò che è desiderabile, ma non ne sappiamo nulla." La società sembra divisa in due parti in più o meno uguale, uno pronto ad accettare questo cambiamento e l'altro a confutarlo completamente, ma i sondaggi su argomenti come questo non hanno alcun significato, se la persona risponde sì o no non dimostra per un momento che ha pensato a cosa significhi per lei e per gli altri, prestando attenzione a discorsi palesi e discorsi latenti, e il fatto che le cose appaiano chiaramente accettate non significa che nel profondo di siamo tutti ambivalenti su questo argomento. "* AHomoparenté, Albin Michel.
  • STEPHANE CLERGET, psichiatra infantile *: "Nelle scuole, c'è già un benvenuto per i bambini che hanno storie familiari diverse, qualunque sia la loro specificità. Molti progressi sono stati fatti, quindi non sono preoccupato. Dopo, ci sono sempre stati bambini respinti, capri espiatori, ma i motivi possono essere diversi: perché è troppo grande, non abbastanza ... Per gli adulti proteggere questi bambini e lavorare sulle differenze, che non giustificano l'esclusione. l'abitudine di gestirlo, indipendentemente dalla causa del rifiuto. "* Autore di The Pocket Pédopsy, Ed Marabout
  • FRANCOIS RICO, Presidente dell'Associazione delle famiglie omoparenti: "Sì, perché le persone hanno una visione attuale della società e molti di loro hanno un solo fratello o sorella di pari livello nel loro entourage, che rimane comunque un essere umano che ha il diritto di amare e il desiderio di avere un figlio. Siamo molto meno in rifiuto di prima, specialmente nelle grandi città. Per quanto riguarda l'accoglienza all'asilo o alla scuola, i bambini adottati da una coppia dello stesso sesso, Non sono preoccupato perché ci sono sempre state famiglie omoparentali, ma era meno detto, il genitore non si presentava. Oggi, gli insegnanti sono più propensi ad accettare e integrare i bambini da Queste famiglie Abbiamo molte testimonianze che attestano che l'Educazione Nazionale si è adattata alla società. "

Stéphanie Letellier