Amico immaginario, devi giocare?

Amico immaginario, devi giocare?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un giorno, tuo figlio ti parla di un nuovo ragazzo. Un compagno di classe, un piccolo vicino di casa? No, un amico che esiste solo nella sua testa. Quindi, il giorno in cui ti chiede di fargli un posto sul divano ... è bloccato!

Il problema

Tuo figlio non lascia il suo nuovo amico. Gli parla, confida tutti i suoi piccoli segreti, gioca ore con lui e insiste persino sul fatto che venga a passeggiare nel parco con te!

Chi lo disturba?

  • Voi. Il giorno in cui tuo figlio ti chiede di fare una piccola stanza per il suo amico sul divano, inizi a fare domande. E se stesse perdendo terreno con la realtà?

Ha un amico immaginario perché ha ... l'immaginazione!

Raccontando storie, tuo figlio è creativo. Buono! È un modo per esprimerti.

  • Cosa fare Rispetta le sue creazioni immaginarie. Se ti sollecita, puoi anche entrare nel suo gioco, fissando alcuni limiti.
  • Cosa gli dice? "Il tuo amico può cenare con noi se lo hai invitato. Ma non sta mangiando per te."

Ha un amico immaginario perché sta imparando a separarsi

Compagno, doppio, fratello: questo amico immaginario permette a tuo figlio di prendere le distanze da te.

  • Cosa fare Lascialo giocare con il suo amico e offriti di portarlo con sé quando è riluttante a dormire da sua nonna.
  • Cosa gli dice? "Non sei davvero solo perché il tuo amico è con te."

    1 2